Epidemie e armi chimiche. Storia, ipotesi, giurisprudenza.

Epidemie e armi chimiche Storia, ipotesi, giurisprudenza

Acquista i tre libri non vendibili separatamente

14,90 

Le grandi epidemie

della storia

Dalla peste di Atene

al Coronavirus

Le grandi epidemie della storia – Corinna Zaffarana

 

Fragili, spaventate, sgomente molte grandi civiltà hanno assistito loro malgrado all’arrivo di un invisibile nemico, che ha sospeso il respiro della storia e annullato il patto sociale. Panico; ostinata negazione e fake news; disperata ricerca di un “capro espiatorio” e violazione delle norme di contenimento: dalla peste biblica alla febbre “spagnola”; dal flagello di Atene alla peste del Trecento fino al Covid-19, i popoli di ogni tempo hanno mostrato ricorrenti meccanismi di risposta. Le grandi epidemie hanno messo in evidenza la verità interiore dell’Uomo e, con il loro irrompere improvviso, hanno contribuito a mutare il corso degli eventi, giocando un ruolo determinante nella storia.

 

 

I gironi dell’inferno

Breve storia dell’uso delle armi chimiche e batteriologiche

I gironi dell’inferno – Rossana Carne

 

“Scienziati cinesi creano un supervirus polmonare da pipistrelli e topi. Serve solo per motivi di studio, ma sono tante le proteste”. Questo è l’incipit dell’ormai famoso servizio del TG3 datato 16.11.2015 in cui viene reso noto che un laboratorio cinese stava compiendo un esperimento che preoccupava, e tanto, gli scienziati. Il test in questione sarebbe stato l’innesto di una proteina presa dai pipistrelli sul virus della SARS, ricavato a sua volta dai topi. Sebbene questo servizio non faccia alcun riferimento a un nuovo virus in particolare, incluso COVID-19, quello che desta attenzione e inquietudine è il fatto che la manipolazione dei virus possa avvenire con estrema facilità anche nei laboratori. Ma questa pratica è, effettivamente, qualcosa di ultra-moderno? Oppure affonda le proprie radici nel passato? Questo breve instantbook ci conduce in un viaggio alla scoperta dell’uso di armi chimiche e batteriologiche dalla storia antica fino, purtroppo, ai giorni nostri. Troverete al suo interno anche un ampio capitolo dedicato all’ormai tristemente noto COVID-19 e alle varie teorie che si sono avvicendate in queste settimane; sia l’autrice che l’editore tengono tuttavia a sottolineare che l’analisi qui condotta prende come punto fermo la storia e non vuole essere un’accusa a nessuno.

 

 

I delitti 

associati all’uso delle armi chimiche e batteriologiche

La giurisprudenza fantasma

I delitti associati all’uso delle armi chimiche e batteriologiche – Valeria Giacometti

 

Dal XIX secolo all’epoca moderna sono proliferati trattati internazionali e leggi che, in vario modo, hanno cercato di fermare il proliferare della fabbricazione e dell’uso delle armi chimiche e batteriologiche. Questo breve trattato ripercorre la storia del diritto sul tema, come si è giunti a considerare l’utilizzo di questi armamenti come attuazione di genocidio, crimini contro l’umanità e crimini di guerra, e di come la legislazione internazionale ha cercato di fermarlo. Senza riuscirci.

 

 

Corinna Zaffarana

Biografia

Nata nel 1981 a Lodi, consegue la maturità classica e si laurea presso l’Università degli Studi di Pavia, in Archeologia Classica con una tesi di ricerca nell’ambito della cultura religiosa greca e italica. Libera ricercatrice in ambito storico e antropologico, è docente di storia e direttore del settore artistico-culturale dell’associazione culturale no-profit Centro Studi e Ricerche C.T.A.102 – fondata nel 1972. E’ ospite relatrice, in collaborazione con diverse realtà, in occasione di conferenze e convegni nazionali ed internazionali sui temi della storia, del mito classico, del simbolismo e delle tradizioni esoterico-iniziatiche in Europa. Collabora con giornali e riviste che si occupano di tematiche storiche, antropologiche, religiose e misteriche. Ha al suo attivo diverse pubblicazioni nell’ambito della saggistica storica, antropologica e filosofica, con particolare attenzione alle tradizioni iniziatiche dell’Europa di fine Ottocento.

Rossana Carne

Biografia

Rossana Carne è laureata in Lingue Orientali e Scienze Internazionali all’Università degli Studi di Torino. Classe 1987, fin dall’inizio del suo percorso universitario ha voluto concentrare i propri sforzi e le proprie energie alla stesura di una tesi dedicata ai crimini di guerra, partendo dalla tragica vicenda dell’Unità 731 per poi passare alla situazione siriana. Per le sue peculiari competenze sull’argomento, è già stata citata tra le fonti ufficiali più importanti su Wikipedia e ogni anno, durante le giornate della memoria, è impegnata a parlare di queste tematiche nelle scuole superiori e in varie conferenze presso associazioni culturali.
Collabora da anni con Enigma Edizioni, con Luxco Edition e con Formamentis.

Valeria Giacometti

Biografia

Valeria Giacometti nasce a Luino (VA) il 12/02/1974. Terminati gli studi classici, nel 2001 consegue la laurea in Giurisprudenza con una tesi in procedura penale comparata. Iscritta all’ordine degli Avvocati di Ivrea dal 2008, è
titolare di studio legale dall’anno successivo. Iscritta all’elenco dei difensori abilitati a svolgere le difese d’ufficio in materia penale, nonché inserita nell’elenco degli Avvocati ammessi al patrocinio a spese dello Stato in materia civile e penale. Si occupa di donne vittime di violenza, avendo conseguito nel Settembre 2018 la relativa specializzazione.
Cultrice di materie criminologiche, iscritta alla Camera di Commercio di Verona come perito esperto di tecniche di prevenzione del crimine. E’
mediatore civile presso l’organismo di mediazione forense presso l’Ordine degli
Avvocati di Ivrea (TO). Dall’Ottobre 2019 è membro della Società Italiana di Criminologia e abilitata al patrocinio davanti alla Suprema Corte di Cassazione dal Gennaio 2020.

×





Share This
× Ciao, possiamo aiutarti?