Religione: Tutte c***ate! – Enrica Rota

Breve saggio distruttivo

9,50 

Religione tutte c***ate! – Enrica Rota

 

Normalmente, in Italia le persone sono molto caute nel criticare la chiesa e la religione e anche gli intellettuali sedicenti atei o almeno agnostici spesso esitano quando si tratta di mettere alla berlina il cattolicesimo o la fede in generale. Questo saggio semiserio, di impostazione filosofica e fortemente anti-religiosa, al contrario, non è “politically correct” nei confronti della religione, non si perita di metterla alla gogna e, pur nel rispetto della scelta di fede individuale, è un esempio di ateismo duro e puro, senza se e senza ma. Partendo dal presupposto che è stato l’uomo a creare Dio e non viceversa, il saggio mina alla base le certezze sulle quali si fonda il pensiero religioso e ne mette in luce le incongruità e assurdità.  L’obiettivo è quello di “s-convertire” il lettore convincendolo razionalmente della bontà dell’ateismo. Composto (casualmente?!) da 66 capitoletti concatenati fra loro e 6 approfondimenti, il saggio tocca e sviluppa le principali tematiche del pensiero ateo “classico” concentrandosi soprattutto sulle concezioni della “Trinità miscredente” formata dal Barone di Holbach, Ludwig Feuerbach e Friedrich Nietzsche: ampie sono le citazioni di questi autori, utilizzate allo scopo di lasciarli parlare da sé. Il registro linguistico è intenzionalmente informale e colloquiale e il tono è spesso ironico. È un saggio che mira a divertire e non a offendere, rivolgendosi a un pubblico eterogeneo con l’obiettivo di essere accessibile a qualsiasi tipo di lettore

 

Enrica Rota

Biografia

Enrica Rota è nata a Torino nel 1959. Laureata in filosofia teoretica all’Università di Torino e BSc all’Open University (GB), insegna Lettere. Collabora con la rivista online L’Atea (www.rivistaatea.it). È ministro di culto della “Church of the Flying Spaghetti Monster” (con lo pseudonimo di Lady Lasagna).

.

×





Share This
× Ciao, possiamo aiutarti?